Il Dizionario Coletti

VOTA IL BLOG!

classifica

domenica 3 maggio 2020

Didattica a Distanza e Animatore Digitale

In piena emergenza CO-VI-D19, il qualità di Animatore Digitale dell'I.C. "A.Volta" di Latina sono stato impiegato ed impegnato in una serie di attività volte sia al superamento del digital devide, registrato tra alcuni studenti dell'Istituto (sia della sede di Piazza Dante che della SM) che nel predisporre delle linee guida per rendere efficace e produttiva la didattica a distanza (DaD).
Ecco delle videoclip che illustrano quanto fatto!







martedì 14 aprile 2020

Strumenti e Applicazioni

La didattica a distanza ho sollecitato i docenti nel cercare strumenti utili da affiancare ed integrare agli ambienti di apprendimento e a piattaforme varie di utilizzo.
Ecco una disamina di quelle risorse che possono tornare utili per creare lezioni interattive e più coinvolgenti, che hanno avuto una positiva accoglienza tra i miei smarties:

CREARE GIOCHI INTERATTIVI per una valutazione "coinvolgente" degli apprendimenti;
es. Conosci l' Asia: https://wordwall.net/resource/1166110/geografia/conosci-lasia-m2020

COME PRENDERE UN AUDIO CON AUDACITY
Bisogna configurare Audacity con i seguenti parametri: 
1)Windows Direct Sound 2) Missaggio Stereo 3) Canale Mono 4)Driver audio principale (vedi figura). Una volta configurata l'App., si lancia la clip audio e si registra.
COME TRASCRIVERE IL TESTO DA UN VIDEO YOUTUBE
DIY Captions oltre ad essere un'App online è ora un'estensione di Google Chrome (vedi figura). Nell' App si copia l'URL del video e si sceglie l'opzione desiderata. Lo stesso nell'estensione di Chrome.

Per una resa ottimale della Didattica a distanza

Le misure per contenere la diffusione del COVID-19 hanno colpito anche il mondo della scuola. Uno dei primi atti è stata infatti la sospensione delle attività scolastiche a partire dal deciso DCPM del 9 marzo. E come ha detto la stessa ministra, Lucia Azzolina in diverse occasioni: "la didattica a distanza, nonostante sia variegata da scuola a scuola è sicuramente migliorabile ma al momento è l'unico strumento che abbiamo per affrontare questa situazione."

In questa situazione di emergenza sono stati attivati e fortemente sollecitati gli ambienti di apprendimento digitali e le competenze informatiche dei docenti che hanno sopperito con la didattica a distanza le tradizionali (ma sospese) lezioni frontali, in attesa del ritorno alla normalità, ritorno non ancora ben definito ma che comunque sarà fortemente modificato dalla situazione creata dalla pandemia (si parla di distanziamento sociale, uso delle mascherine e di doppi turni ecc.). Molte scuole hanno "aperto" alcune funzionalità dei registri elettronici, cercando di coinvolgere nelle attività a distanza i genitori e gli alunni. Ben diversa è la situazione di quei docenti che da tempo utilizzano specifici ambienti di apprendimento e piattaforme didattiche, come Classroom della GSuite, dove l'interazione con gli alunni avviene in modalità sincronica, diretta. Ma per rendere più coinvolgente la Didattica a Distanza, anche con lo scopo di "ricreare" l'atmosfera della classe con le sue dinamiche fatte di incontri, di sguardi, di interventi ecc. è bene sottolineare come accanto all'ambiente di apprendimento vadano attivate anche delle piattaforme per le videolezioni che permettano questo interscambio.
In tal senso è utile il video di Andrea Cartotto "Sfatiamo i miti della didattica a distanza", dove viene posto l'accento sul valore dell'attività formativa da remoto che sappia coniugare un ambiente di apprendimento specifico ed organizzato con una piattforma per le videolezioni, in grado di far interagire in diretta il docente con il gruppo-classe. la piattaforma video non deve permettere solo la visione dei partecipanti, ma deve garantire questo interscambio (condivisione dello schermo e dei documenti, whiteboard ecc.)



giovedì 20 febbraio 2020

Il Medioevo...interattivo: alcune esperienze didattiche

Con gli studenti della classe 1E si è lavorato sulle immagini interattive, utilizzando una particolare piattaforma web: Thinglink. Si sono così sbizzariti nel fare approfondimenti di carattere storico dedicati ad alcuni argomenti trattati nel corso del programma.
Ecco gli esiti migliori...perdonando qualche superficialità:
Il Castello...interattivo e nella versione da stampare con i QR-Code (si è usata la piattaforma easel.ly).

e l'Abbazia...interattiva

La Web radio dell'I.C. A.Volta di Latina

Con la classe 3E abbiamo sperimentato i montaggi audio e la loro condivisione.In particolare abbiamo utilizzato la piattaforma "Spreaker" per organizzare il nostro spazio web ed inserito una serie di clip audio montate e finalizzate con particolari software. Un grazie particolare a Cozzolino Gabriele, Raponi Gabriele e Valeri Nicholas.
Questo è il link a "La Web radio I.C. "A.Volta" LT: qui  Ascolta "La Web radio a scuola: i perché del suo utilizzo." su Spreaker.

Abbiamo utilizzato:
https://www.spreaker.com/ (piattaforma condivisione audio)
TTS Demo per la creazione audio: https://ttsdemo.com/
Audacity per il montaggio e la finalizzazione audio: https://www.audacityteam.org/

lunedì 28 ottobre 2019

SMARTIES...PRECOCI

FUTURA ha fatto tappa a Latina... e così il 22,23 e 24 Ottobre 2019 in Piazza del Popolo sono state montate 3 grandi cupole e diversi stand espositivi che presentavano al pubblico la scuola digitale, quella dell'innovazione e del cambiamento, voluta dal MIUR con il Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD).
E non poteva essere questa l'occasione migliore per presentare ai piccoli alunni della 1E della Scuola Media quanto "diversa" sia questa scuola rispetto a quella che loro hanno frequentato. Hanno così assistito a dimostrazioni con  droni comandati da cellulari, hanno provato la Realtà Virtuale con i visori Oculos go, hanno visto per la prima volta le schede di programmazione Arduino 2.0 e la loro configurazione con robot e meccano ad ingranaggi. E tanto altro ancora...
Ma naturalmente non hanno deluso le aspettative di chi li ha accompagnati (il sottoscritto!) e non sono stati solo visitatori sollecitati...anzi sono stati protagonisti della caccia al tesoro digitale. Così hanno completato il percorso, individuando tutte e 4 le tappe previste, sapendosi ben orientare tra QR Code, Byte e cifrario di Giulio Cesare, sbaragliando i "più grandi" delle altre scuole classificandosi, infine, al 1 posto della gara di quella giornata. Hanno, poi, ottenuto come meritato premio della loro performance...il tanto atteso Merge Cube e si cimenteranno nel corso dell'anno a sperimentare percorsi di Realtà Aumentata con l'ausilio di Oleogrammi e ricostruzioni in 3D.
Eh si, la scuola italiana sta proprio cambiando, puntanto sull'innovazione digitale e l'utilizzo della tecnologia nella didattica e la vetrina offerta da Futura lo ha dimostrato, facendo uscire questo tipo di sperimentazioni fuori dall'aula, coinvolgendo e stimolando verso nuovi traguardi tutti i partecipanti, docenti e studenti delle scuole della città. Complimenti al team organizzativo e a tutto lo staff di progettazione della Direzione generale per l'innovazione digitale del MIUR per la riuscita della tre giorni!
E complimenti meritati anche ai precoci smarties della classe digitale dell'A.Volta!






martedì 5 marzo 2019

Formazione docenti sulla didattica digitale




Continua la formazione dei docenti dell'I.C. "A.Volta" di Latina sulla didattica digitale ed il PNSD. Il percorso di aggiornamento proposto quest'anno è stato inserito nella piattaforma SOFIA (Id25325), con il titolo Le Google App. & oltre.


E' articolato in 3 Moduli, per complessive 25h:

  • Modulo A: Dal PC alla LIM. Perché utilizzare il digitale in classe;
  • Modulo B: Le Google App per usare la tecnologia in classe e migliorare l'apprendimento;
  • Modulo C: Oltre il libro...per una cittadinanza digitale.

Vivo interesse e costante partecipazione è stata dimostrata dal personale coinvolto nell'iniziativa, soprattutto da parte delle colleghe della scuola primaria e dell'infanzia del Plesso di Piazza Dante, da quest'anno aggregate nel nostro istituto comprensivo.
Complimenti a TUTT*
Formazione nel Laboratorio di Informatica di Piazza Dante